Design-è

designè

tavola bomaoltre 300 pezzi esposti al pubblico e a disposizione della giuria internazionale del XXIII Compasso d’Oro; tra questi anche la lampada Boma, selezionata e pubblicata sull’ADI Design Index 2011, grazie al suo innovativo meccanismo a doppia rotazione che permette di farle assumere diverse posizioni rispetto al piano di montaggio e al proprio asse longitudinale (il meccanismo ha ottenuto il brevetto per modello di utilità).

La premiazione è annunciata alla fine di maggio.

ENRICO DAVIDE BONA il design dagli esordi a EDB STUDIO

Wolfsoniana 11 ottobre – 3 novembre 2013

Venerdì 11 ottobre, alle ore 18.00, inaugura nelle sale delle esposizioni temporanee della Wolfsoniana di Nervi la mostra Enrico Davide Bona. Il design dagli esordi a EDB STUDIO che presenta una ricca e significativa selezione dell’attività del noto architetto nel campo del design dal 1966 fino alla produzione più recente.

allestimento0

Come dichiara Enrico D. Bona: “Una mostra di design normalmente presenta oggetti; in questo caso “dimostra” anche la possibilità di affrontare una vasta estensione di temi.  Ciò dipende dalla capacità che la nostra mente ha nell’organizzare i dati che riceve e che ricerca. Non si tratta di coprire il campo dal cucchiaio all’oggetto più complesso ma di cogliere sempre l’occasione per progettare”.

Nei lavori esposti Bona conferma quella tradizione milanese che, attraverso i grandi maestri di varie generazioni (da Ponti ad Albini a Munari, da Joe Colombo a Mangiarotti, da Zanuso a Mendini), ha incoraggiato la crescita del grande ambito del design su cui oggi vivono scuole, studi, case editrici e spazi espositivi. La lezione è che vanno avvicinati più materiali possibili (ognuno ha sempre molto da dire); che il racconto delle tecnologie è infinito e in continua evoluzione; che l’oggetto singolo o sistema ha più ruoli per l’ambiente e per la vita dell’uomo; che il continuo con chi lavora sui modelli, sui prototipi e sulla produzione in serie è indispensabile.

allestimento3 allestimento5

Da qualche anno Enrico D. Bona lavora con uno studio allargato a più sedi (Genova, Milano e Parigi) sotto il nome di EDB STUDIO e imposta nuove fasi di progettazione praticando molteplici strade di ricerca, proponendo l’oggetto come un costituente dello spazio architettonico fino ad affermare che “qualsiasi oggetto può essere progettato per creare spazio”. Altri temi, che stanno diventando permanenti nel lavoro di EDB STUDIO, sono la predilezione per il servizio alla collettività più che per il consumo individuale e l’attrazione tra oggetto e ambiente come nuova lettura del rapporto materiale/tecnologia (efficienza, risparmio energetico, sostenibilità).

allestimento4 allestimento1

Con la mostra dedicata a Bona, la Wolfsoniana apre un nuovo filone nella sua programmazione espositiva temporanea: nel rispetto della propria mission di documentare, studiare, promuovere e valorizzazione le arti decorative e di propaganda del Novecento, il museo intende allargare il proprio campo di azione anche al design contemporaneo, in particolare quando si possono creare interessanti sinergie con il territorio circostante, come nel caso degli oggetti in vetro progettati da Bona e realizzati ad Altare.

allestimento2

La mostra, patrocinata dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Genova, è ideata e curata dall’Associazione Paesaggi Culturali e da EDB STUDIO, organizzata in colaborazione con la Wolfsoniana e accompagnata da un catalogo edito da SAGEP, Genova. Si ringrazia per la collaborazione lo sponsor tecnico Alvimo Contract, Genova. Guarda il catalogo.

Mostra “EDBstudio ad Altare Vetro Design”

Mostra Altare Vetro Design/Altare Vetro Arte 2012

Altare, Museo dell’Arte Vetraria Altarese

22 settembre – 4 novembre 2012

03

040105

Seconda edizione di  un  appuntamento che intende presentare alcune proposte, legate sia alla progettazione sia alla creatività artistica, e realizzate dai maestri vetrai altaresi operanti nella piccola fornace del Museo dell’Arte vetraria di Altare. ‘ALTARE VETRO DESIGN’ a partire dal 22 settembre 2012 e fino al 4 novembre presso gli spazi del Museo dell’arte vetraria di Altre, ha ospitato nel 2012  Enrico D. Bona, architetto e designer, che vanta una lunga carriera all’insegna di una progettazione rigorosa. Recuperando una delle numerose tipologie praticate da sempre dai maestri altaresi, Enrico Bona con EDB Studio ha progettato un abat-jour, dalla linea pulita ed essenziale, quasi sospesa nell’aria, realizzata in serie, e un piccolo gadget. Nei locali del Museo hanno trovato spazio anche altri oggetti progettati dal designer sia in vetro sia in cristallo, nonché alcuni esemplari di oggetti diversi, che illustrano il suo percorso ideativo. Enrico Bona ha sempre affiancato l’attività “sul campo” nei tre studi di Milano, Genova e Parigi con l’impegno di docenza –alla Facoltà di Architettura di Milano prima e di Genova poi, fin dagli anni Sessanta – e con quello editoriale –  nella redazione della rivista  “Casabella” in anni di acceso dibattito critico; è autore inoltre di  numerosi articoli e volumi monografici su alcune personalità della cultura del progetto.

Mostra “Fronte del porto. Visioni del contemporaneo”

Galata Museo del Mare – Galleria delle esposizioni

01 aprile – 30 giugno 2011

I grandi progetti urbani che hanno interessato l’arco portuale genovese negli ultimi trent’anni e che hanno saputo declinare il difficile dialogo tra città e porto in una variegata rosa di soluzioni progettuali divisa tra le idee di progetto ipotetico e della città reale. Vi sarà il progetto ell’architetto John Portman, con il suo alto cono piantato nel mezzo del bacino portuale che intendeva sostituire l’antico simbolo della lanterna, fino al più recente affresco di Renzo Piano. In mostra i contributi internazionali al nuovo Piano Regolatore del Porto dello Studio OMA e dell’architetto Manuel de Solà-Morales; il piano di recupero di Prè di ILAUD-De Carlo, primo esempio di darsena annessa alla città; il progetto colore della sopraelevata dell’architetto E. Bona e il progetto delle Vele nel comparto di San Benigno dello Studio Valle. Infine una serie di idee per il tema del waterfront: il progetto Ponte Parodi diUNStudio diretto da Ben Van Berkel; le tre ipotesi di stadio dello Studio Boeri con lo Studio Apice; il progetto per il nuovo Hennebique di Goagroup ed infine tre proposte di completamento della passeggiata del porto antico dell’architetto Serra con Architettiriuniti e Studio4 di Moncagatto.

 

© 2021 EDB STUDIO Enrico Bona architetto P.IVA 10331780154